Martedì 13 Luglio alle ore 19:00 presso discoteca piscine River Piper - Castel San Niccolò

XX° edizione di: CAPOLAVORI A TAVOLA In Casentino arriva la grande notte di CAPOLAVORI A TAVOLA, l’evento dedicato alla valorizzazione delle eccellenze gastronomiche d’Italia. 
Una serata di beneficenza a favore di:
- Fondazione ALICE Onlus di Pratovecchio Stia
- Associazione Culturale e di Volontariato CRESCERE di Arezzo

Martedì 13 Luglio alle ore 19:00 presso discoteca piscine River Piper ( loc ponte d'arno) , via campaldino 10 Castel San Niccolò, un team di professionisti di prestigiosi ristoranti da tutta la penisola utilizzerà le materie prime selezionate da Fracassi per realizzare e per far assaggiare alcune delle loro più celebri creazioni che, unite a tante altre produzioni tipiche del made in Italy, daranno vita ad una cena senza pari sull’intero territorio nazionale.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

 PRENOTAZIONI: E' possibile prenotarsi direttamente presso Centro Creativo Casentino Onlus, Via Umbro Casentinese, 1 Bibbiena negli orari di apertura consultabili sul sito www.centrocreativocasentino.it

Sara 347 3941396
Stefania 340 2794896
Simone 335 343186
Centro Creativo Casentino 0575/1645344-45

PAGAMENTI: La quota di partecipazione é di € 100,00 a persona.
Il pagamento della cena può avvenire fino alle ore 24:00 del giorno 10 luglio 2021 previa compilazione del presente modulo (N.B: il modulo è nominativo e deve quindi essere compilato da ciascun partecipante).

Il pagamento può essere effettuato preferibilmente a mezzo BONIFICO oppure in CONTANTI presso l’associazione Centro Creativo Casentino Onlus entro il 10 luglio 2021

IBAN : IT 89T 05387 71335 0000 42113229

INTESTATO A: Centro Creativo Casentino

CAUSALE: Capolavori a Tavola 2021 e il/i nome/i e cognome/i della persona che acquista il biglietto

Dopo aver effettuato il bonifico, inviare copia dello stesso a info@centrocreativocasentino.it

ANNULLAMENTO PRENOTAZIONE:
Una volta effettuato il pagamento è possibile modificare il nominativo/i fino a 48 ore prima dell’evento. Scaduto questo termine non si avrà diritto a risarcimento alcuno.

 

PARCHEGGIO:
Il parcheggio per la serata sarà presso il “River Piper” Via Campaldino,10 (Ponte d’Arno)

 

ATTENZIONE *

IN OTTEMPERANZA ALLE DIRETTIVE MINISTERIALI COVID-19 L’INGRESSO ALLA SERATA SARA’ CONSENTITO TASSATIVAMENTE ALLE SEGUENTI CONDIZIONI:

– PRESENTAZIONE GREEN PASS

– PRESENTAZIONE ESITO TAMPONE NEGATIVO (48h)

– SI RICORDA L’OBBLIGO DELLA MASCHERINA E DI SOTTOPORSI ALLA MISURAZIONE DELLA TEMPERATURA

* Salvo variazioni DPCM

Nato nel Luglio del 2014, Il Centro Creativo Casentino è un’iniziativa di Annalisa Baracchi e sua figlia Giulia che hanno messo a disposizione la loro Villa di famiglia.Il centro si configura come un ambiente educativo e uno spazio di formazione aperto a persone di diversa età, categorie e culture; un luogo dove sviluppare la propria socialità ed esercitare la propria creatività, partecipando alle attività proposte e vivendo quotidianamente questo luogo di incontro.

Le tre C che caratterizzano il Centro Creativo Casentino hanno un significato ben specifico che ci proponiamo di sostenere e promuovere, ovvero:
Conoscere il passato, Comprendere il presente, Costruire il futuro

In attesa della nuova grandissima edizione del 23 giugno, rivediamo "Capolavori a Tavola" dello scorso anno. Video a cura di Cøsịmo Cȁppaǥli

Posted by Luca Mistergusto Managlia on Venerdì 5 giugno 2015

Capolavori a tavola 2014 - 1

Capolavori a tavola 2014 - 2

Capolavori a tavola 2014 - 3

Edizione del 2013

Simone Fracassi è giustamente conosciuto come il "Re della Chianina". La sua macelleria, a Rassina, ha lunga storia (dal 1927). Dice che non smette mai di "accarezzare i suoi figli" (cioè stuccare i prosciutti). Li cura come cose sacre. Non ha un carattere facile, come quasi tutti gli aretini.
L'ho conosciuto nel 2002 e poi 2003, curava il "catering" dello storico notturno enogastronomico del Premio Sporterme a Bagno di Romagna. In quelle nottate si beveva e mangiava di continuo, gli anfitrioni erano Gianni Mura, Bruno Pizzul e Giovanni Galeone. Ho ricordi indelebili. Ci ho lasciato il cuore, e pure un po' di cistifellea. Fracassi gestiva il tavolo degli affettati e ogni tanto litigava con Paola Mura (moglie di Gianni) che si lamentava di come i casentinesi usassero per forza l'aglio (Paola è allergica) per stagionare il prosciutto.
Come tutte le persone "famose" e "scontrose", Fracassi divide: chi lo ama, chi lo odia. In questi casi, più che l'uomo (di cui non potrei che testimoniare bene, per quanto lo conosco), parla la sua opera: e i prodotti di Fracassi sono, semplicemente, superbi. Quando devo organizzare cene a base di carne, mi affido a lui (o a mio padre, che lavora da quelle parti): una garanzia. Fracassi, poi, ha un pregio che lo rende decisamente più gradevole di Dario Cecchini, "il poeta della bistecca alla fiorentina" che opera (tra una comparsata televisiva e l'altra) a Panzano in Chianti: non declama romanze, non ti fa venir voglia di invadere la Polonia quando lo vedi, e ha un ego decisamente meno ingombrante.
Ambizioso e ormai nome di culto nell'ambiente enogastronomico, Fracassi ha creato da qualche anno un appuntamento (gratuito e a inviti) che ha chiamato Capolavori a tavola.

Testo tratto dal blog di Andrea Scanzi Elogio dell'invecchiamento

Tante le aziende e le persone che hanno contribuito alla riuscita della manifestazione: Ferrari Metodo Classico – Abbigliamento Lori – Spumanti Coppo Canelli – La Gardenia Arezzo – Fratelli Sassoli – Fattorie di Celli – Borgo Corsignano – Copperativa Valle del Bonamico – Caseificio Campo Felice – la Casa di Paolo Teverini – gli Antichi Sapori del Gran Sasso Ugo De Paulis – Gelateria Ghignoni – Menchetti – Hotel Tosco Romagnolo – Strada del Vino Terre di Arezzo – Il Tirabusciò – Zago Taste Good – il Club Amici del Toscano – Federazione Italiana Cuochi Associazione di Arezzo – Oligominerale Verna – Arnolfo – Vestri – Enoteca Bere è… - Bruno Service Agency – Camperchi – Associazione Italiana Sommeliers delegazione di Arezzo – Lodovichi Ricevimenti